Prurito vaginale e vulvare

Prurito vaginale e vulvare

Disponibile per tutte le festività di Aprile e Maggio.

Troverai: Prurito vaginale e vulvare

Il prurito vaginale e vulvare o irritazione in qualsiasi parte del corpo possono causare disagio. Ma quando si verifica in un’area sensibile come la vagina e la vulva (le labbra, il clitoride e l’apertura vaginale), può essere particolarmente scomodo.

Sono comuni il prurito vulvare e vaginale. Ci sono diverse possibili cause, tra cui irritazione, infezioni da lieviti e alcune condizioni della pelle.

La vulva è la parte esterna dei genitali femminili, comprese le labbra, il clitoride, l’apertura della vescica e l’apertura vaginale. La vagina è il tubo interno che conduce dall’utero alla vulva.

Le persone possono provare prurito intorno alla vulva o all’interno della vagina. I sintomi e i trattamenti specifici dipenderanno dalla causa.

La maggior parte del prurito e dell’irritazione genitale non è una preoccupazione importante. Ma poiché possono essere sintomi di un’infezione, è sempre una buona idea chiamare il proprio medico.

Cosa causa prurito, bruciore e irritazione vaginale?

Esistono diverse cause comuni di prurito, bruciore e irritazione vaginale, tra cui:

  • Vaginosi batterica: È normale avere un sano mix di batteri nella vagina. Ma i batteri sbagliati che crescono lì possono portare a un’infezione. Oltre al prurito, altri sintomi che accompagnano la vaginosi batterica sono infiammazione, bruciore, secrezione e un odore di pesce.
  • Malattie sessualmente trasmissibili: Clamidia, herpes genitale, verruche genitali, tricomoniasi, gonorrea e altri organismi possono causare prurito e irritazione vaginale/vulvare e altri sintomi.
  • Infezione da lievito (candidosi vaginale): Circa tre donne su quattro svilupperanno un’infezione da lievito a un certo punto della loro vita. Le infezioni da lievito si verificano quando il lievito, la candida, crescono eccessivamente nella vagina e nella vulva. La gravidanza, i rapporti sessuali, gli antibiotici e un sistema immunitario indebolito possono aumentare le probabilità che le donne abbiano un’infezione da lievito. Oltre al prurito e all’irritazione, un’infezione da lievito produrrà uno scarico denso, bianco e di formaggio.
  • Menopausa: Il calo della produzione di estrogeni che si verifica alla fine degli anni riproduttivi di una donna può far assottigliare e seccare le pareti vaginali. Questo può causare prurito e irritazione. Anche l’assottigliamento delle pareti vaginali è un problema in alcune donne che allattano.Leggi Menopausa e perimenopausa.
  • Irritanti chimici: Numerose sostanze chimiche, tra cui creme, lavande, preservativi, schiume contraccettive, detersivi per bucato, saponi, carta igienica profumata e ammorbidenti possono irritare la vagina e la vulva.
  • Sclerosi da lichene: Questa è una condizione rara che provoca la formazione di sottili chiazze bianche sulla pelle, specialmente intorno alla vulva. I cerotti possono cicatrizzare permanentemente l’area vaginale. Le donne in postmenopausa hanno maggiori probabilità di sviluppare questa condizione.

Nelle ragazze è importante segnalare qualsiasi prurito, bruciore o irritazione a un medico, perché questi sintomi possono essere segni di abuso sessuale.

Esistono rimedi casalinghi per prurito, bruciore e irritazione vaginale?

Ecco alcuni suggerimenti per prevenire e curare l’irritazione vaginale a casa, ma prima senti il medico, questi sono suggerimenti che non sostituiscono un parere medico.

  • Evita assorbenti o carta igienica profumati, creme, bagnoschiuma, spray femminili e docce.
  • Usa acqua e un sapone semplice e inodore per pulire regolarmente l’area genitale esterna. Ma non lavare più di una volta al giorno. Ciò può aumentare la secchezza.
  • Pulisci sempre da davanti a dietro dopo aver avuto un movimento intestinale.
  • Indossa mutandine di cotone (senza tessuti sintetici) e cambia la biancheria intima ogni giorno.
  • Cambia regolarmente gli assorbenti.
  • Usa il preservativo durante i rapporti sessuali per aiutare a prevenire le malattie sessualmente trasmissibili.
  • Se soffri di secchezza vaginale, usa una crema idratante vaginale. Applicare un lubrificante a base d’acqua prima di fare sesso, ma ATTENZIONE, anche questa situazione va sistemata.
  • Evita i rapporti sessuali finché i sintomi non migliorano.
  • Non graffiare: puoi irritare ulteriormente l’area

Se il medico non trova problemi organici contattami possiamo trovare una soluzione.

Info Utili
Tutti i Servizi

Servizi per il benessere psicofisico

Consulenza gratuita telefonica

Riceverai una chiamata telefonica

Desideri una consulenza? Apri qui
Contattami Senza impegno

Dal Lunedi alla Domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le informazioni contenute nel sito sono intese solo come guida informale e non devono essere trattate come sostituti di una consulenza medica. Ti consiglio a consultare il tuo medico di famiglia prima d’intraprendere qualsiasi trattamento se hai problemi di salute  e/o stai assumendo farmaci. In modo che medico o lo specialista escluda problemi organici.

Apri WhatsApp
1
Ciao come posso aiutarti?
Se preferisci direttamente con una chiamata al +39 3899524334. Per favore scrivimi la città da dove scrivi grazie.
Disponibile dal Lunedì alla Domenica H24.