Verginità paura e miti alla perdita della verginità

Ieri ero a Ginevra a un Meeting di terapisti sessuali in merito all’educazione sessuale e tutti i miti sul dolore durante i rapporti specie in caso di vergignità. Ho deciso di scrivere questo articolo dando alcune informazioni importanti. Un articolo un po lungo ma ritengo sia utile leggerlo.

Superare la dolorosa perdita della verginità e il dolore nei primi rapporti sessuali è un evento diffuso. Sei una donna nuova nel mondo del sesso o stai pensando di fare sesso penetrativo per la prima volta? Hai perso di recente la tua verginità e sei rimasta delusa nello scoprire che hai sperimentato una dolorosa perdita di verginità sessuale? Questo dolore ti ha fatto temere futuri incontri sessuali? Ti sei mai chiesta se sia possibile superare la dolorosa perdita della verginità e il dolore nei rapporti precoci? 

Molte donne lottano per superare la dolorosa perdita della verginità o provano dolore nei primi rapporti e possono vergognarsi che il loro corpo non si comporti come previsto. Se suona come te, ci sono diversi modi possibili per superare la dolorosa perdita della verginità e il dolore nei primi rapporti.

Superare la dolorosa perdita della verginità e il dolore nei primi rapporti sessuali può far provare alle donne una varietà di emozioni negative. Per la tua prima esperienza sessuale, potresti pensare di non essere in grado di guadagnare qualcosa di positivo dall’esperienza per te stessa o che non stai soddisfacendo i bisogni sessuali del tuo partner. Potresti anche provare un certo grado di vergogna per il fatto che il tuo corpo sembra deluderti. La tua vergogna potrebbe portarti a non voler partecipare a nessuna attività sessuale. 

Potresti pensare di essere sbagliata o rotta e il tuo corpo non risponde all’attività sessuale nello stesso modo in cui lo fa il corpo degli altri, lasciandoti a pezzi, sconvolta o senza speranza. Potresti provare paura di perdere il tuo partner a causa del sesso. L’imbarazzo potrebbe sorgere per te se percepisci di essere l’unico a sperimentare un rapporto doloroso, in cui non sei solo. Il rapporto doloroso è un problema diffuso soprattutto per le donne! Ci sono molte ragioni per cui una donna potrebbe provare dolore durante il rapporto, in particolare durante la sua prima volta.

Ci sono due miti paralleli perpetuati sulla perdita della verginità di una donna. 

In primo luogo, perdere la verginità dovrebbe far male, e in secondo luogo, la prima volta che fai sesso non dovrebbe essere affatto doloroso. Dato che ognuno è diverso e può avere una serie diversa di esperienze che portano alla perdita della verginità, uno di questi miti potrebbe adattarsi a te o potresti avere il tuo mito.

Ragioni per il dolore sessuale e la perdita dolorosa della verginità

Ci sono molte ragioni per cui potresti provare dolore, specialmente quando fai sesso per la prima volta. Qui abbiamo elencato alcuni dei problemi esaminati dal punto di vista medico:

L’Imene

Esploriamo le possibili ragioni del dolore sessuale penetrativo. Una possibile causa di dolore sessuale può essere l’imene o la piccola membrana all’ingresso del canale vaginale. L’imene era considerato un segno di verginità. Tuttavia, in verità, l’imene non scompare né si rompe; si estende solo aperto. Anche se molti potrebbero sostenere che anche allungare l’imene per la prima volta non dovrebbe ferire (dal momento che in realtà non “scoppia” o “strappa”), è ancora possibile provare dolore fisico quando si estende per la prima volta , ea sua volta molto dolore emotivo, la prima volta. Questo non significa automaticamente che la donna o il suo partner non stiano attenti o qualcosa di “sbagliato” con la donna. Di seguito troverai diverse versioni di come potrebbe apparire il tuo imene.

La membrana che ricopre l’imene durante l’infanzia dovrebbe consumarsi da sola, ma non è così per tutte le donne. Molti fattori contribuiscono allo stiramento dell’imene, come l’esercizio durante l’infanzia, la masturbazione o l’uso di assorbenti interni. In genere, non sentirai il tuo imene allungarsi. Tuttavia, per alcune donne, può essere doloroso.

Alcune donne nascono con imene anormale in rari casi, come imene imperforato, separato o microforato. In questi casi, le aperture non consentono uno spazio adeguato per la penetrazione di un pene, un dito o un oggetto senza dolore. La penetrazione potrebbe sembrare una sensazione pungente. Se sospetti che il tuo imene possa rientrare in queste categorie, dai un’occhiata allo specchio, nello stesso modo in cui avresti potuto fare durante la pubertà. Controlla se l’apertura sembra anormalmente piccola o se vedi un sottile pezzo di pelle al centro. Questi possono essere corretti con interventi chirurgici minori e non sono gravi.

Quindi, fa male quando il tuo imene si rompe? Quando l’imene si rompe per la prima volta, di solito fa male, ma non sempre. Se la rottura è causata dall’esercizio, dall’uso di assorbenti interni o dalla colposcopia (una procedura medica), potrebbe verificarsi anche un po’ di dolore in seguito.

Muscoli del pavimento pelvico fuori forma

Per qualcuno che non ha sperimentato alcuna penetrazione precedente, potresti avere maggiori probabilità di provare dolore. La tua parete vaginale è costituita da muscoli che si trovano in quello che viene chiamato il pavimento pelvico. Questi muscoli sono utilizzati per una varietà di diversi movimenti del corpo. Uno di questi esempi ti aiuta a trattenere o rilasciare l’urina. Come altri muscoli del tuo corpo, i muscoli del pavimento pelvico possono essere doloranti la prima volta che li usi in un modo nuovo. 

Come qualsiasi altro muscolo del corpo, questi devono adattarsi e rafforzarsi per abituarsi alla nuova attività. Pensalo in termini di una routine di esercizi: per qualcuno che non esegue un allenamento faticoso da un po’ (o mai), i muscoli che usano diventeranno doloranti il giorno successivo. Man mano che si continua una routine per rafforzare questi muscoli, il dolore diminuirà. Quando i muscoli del pavimento pelvico si abituano al sesso penetrativo,

Idealmente, il dolore non dovrebbe manifestarsi entro la seconda o terza volta che si fa sesso poiché i muscoli iniziano a “mettersi in forma” per il rapporto sessuale. Se temi di avere una dolorosa perdita di verginità o di averla già sperimentata, valuta di esercitare tu stesso i muscoli del pavimento pelvico con una o due dita o con i dilatatori. Molte donne trovano questi metodi più comodi, poiché possono esercitare i muscoli al proprio ritmo. 

Quando lo fai, è utile essere in uno stato di eccitazione e avere una lubrificazione adeguata in quanto ciò prepara i muscoli a essere utilizzati nel modo desiderato. Se hai allenato il pavimento pelvico usando le dita, i dilatatori, il pene o altri oggetti e provi ancora dolore, potresti trovarti di fronte a qualcosa di più di muscoli fuori forma.

Disturbo da dolore della penetrazione genito-pelvico

Un’altra possibile causa della perdita dolorosa della verginità e del dolore nei primi rapporti sessuali è il disturbo da dolore/penetrazione genito-pelvica (GPPPD), che include due precedenti diagnosi chiamate  vaginismo  e vulvodinia. Il vaginismo è un irrigidimento generale dei muscoli del pavimento pelvico dopo la penetrazione. La vulvodinia è un dolore nell’area esterna dei genitali femminili, come il clitoride, le labbra o vicino all’apertura vaginale. Altri tipi di dolore che potresti provare sono una sensazione di bruciore, dolore penetrante o sordo, tenerezza o sensibilità o spasmi muscolari. 

Una causa di GPPPD può essere correlata al tuo stato psicologico. Ad esempio, alcune persone portano lo stress nel pavimento pelvico, portando a rapporti sessuali dolorosi. Sperimentare alti livelli di ansia o stati d’animo bassi come la depressionepuò anche influenzare la tua risposta muscolare al rapporto sessuale. Un’altra causa di GPPPD è correlata al nuovo modo di utilizzare i muscoli che abbiamo discusso sopra in riferimento al pavimento pelvico. Altri motivi per cui una persona potrebbe soffrire di GPPPD sono più di un problema nervoso o tissutale. Qui ti consiglio di contattare un medico per escludere problemi fisici.

Mancanza di lubrificazione

Se il dolore continua, ci sono altre possibili ragioni. Più comunemente, il dolore vaginale è dovuto alla mancanza di lubrificazione. Considera di chiedere al tuo partner di impegnarsi in più preliminari prima del sesso per concedere più tempo alla lubrificazione. Lo spiedo è un ottimo lubrificante naturale. Un’altra opzione è quella di utilizzare lubrificanti artificiali, che sono ampiamente disponibili presso i principali negozi al dettaglio, la tua farmacia locale o anche online. Assicurati di stare lontano dai lubrificanti a base di olio se stai usando un preservativo, poiché il lubrificante potrebbe indebolire l’integrità del preservativo.

Cause emotive

Il dolore durante il sesso può anche avere una causa emotiva. Durante le prime esperienze sessuali, è normale sentirsi ansiosi o nervosi, il che può causare un irrigidimento dei muscoli del pavimento pelvico. Tuttavia, il dolore può anche essere collegato a ansia o paura più persistenti . Chiediti se sei completamente a tuo agio con il tuo partner. Se ritieni di avere ansia per quanto riguarda l’attività sessuale stessa, la terapia può aiutarti a superare questi sentimenti. La terapia è anche utile per superare vari disturbi del dolore che possono colpire donne di tutte le età e tutti i livelli di esperienza sessuale.

Programmi per ridurre il dolore sessuale ed educazione sessuale.

La perdita dolorosa della verginità e il dolore durante i primi rapporti sessuali sono eventi comuni tra le donne. Nonostante la loro frequenza, ci sono molte tecniche che prendono di mira varie cause di dolore genito-pelvico e rendono il sesso meno doloroso. A volte la soluzione è semplice come aggiungere lubrificazione, provare diverse posizioni, allungare delicatamente l’imene o assicurarti di essere a tuo agio con il tuo partner. In altri casi, interventi chirurgici lievi per correggere imene anormali potrebbero risolvere il tuo dolore abbastanza facilmente. 

Se nessuno di questi si rivela utile, gli esercizi di routine come quelli spiegati sopra sono un modo accessibile per le donne di curare il proprio dolore pelvico nel comfort della propria casa. Se il problema persiste e il sesso è doloroso ogni volta che provi, assicurati di consultare un medico per un consiglio medico.

Tuttavia, parlare con un professionista delle tue esperienze specifiche con il dolore ha anche molti vantaggi. Anche se dopo aver letto questo articolo stai ancora lottando e hai bisogno di  terapia o consulenza sessuale , o se hai altre domande o dubbi sulla perdita dolorosa della verginità e sul sesso doloroso, sentiti libera di fissare un appuntamento.

“Se sei pronta per iniziare il tuo viaggio nella terra delle relazioni corpo-mente, libera da sensi di colpa, vergogna e biasimo, alla ricerca di potenziamento e guarigione o miglioramento, questo sito con suoi servizi è una guida e una risorsa preziosa”.

Disponibilità su misura

 

Dal Lunedì alla Domenica

Orari Diurni e Serali

H24/7

Tel: +39 3775258604

Se sei soddisfatta della tua vita, non solo stai vivendo bene, ma stai anche conducendo una vita felice.

. Pensiero Positivo Italia. – Legge di Attrazione OfficialMental Coach Francesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post