Violenza contro le donne

Massaggi per i Ponti e tutte le Festività Natalizie, Natale santo Stefano, Ultimo e Primo dell’anno e Gennaio.

Violenza contro le donne

Violenza contro le donne

Voglio anticipare un mio pensiero. Il termine violenza contro le donne indica qualsiasi atto di violenza di genere che provochi o possa provocare danni fisici, sessuali o psicologici o sofferenze alle donne, comprese le minacce di tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, sia che si verificano nella vita pubblica o privata. La violenza di genere è in una fase di massima crisi a livello globale. Questa è una crisi dei diritti umani, non una questione femminile. 

So che molte persone non vogliono sentire questo (ho sentito le argomentazioni) ma dobbiamo iniziare ad ascoltare come esseri umani se vogliamo cambiare le cose. Abbiamo bisogno di cambiare questo. A volte sento che alcuni uomini non capiscono la portata del problema. Una soluzione efficace alla violenza di genere richiede di definire e trattare il problema alla sua radice più profonda: l’ego umano gonfiato che sta esplodendo a dismisura. Dobbiamo iniziare a conoscere il fenomeno della violenza di genere alla sua base più profonda e iniziare a vedere cosa dovremmo fare al riguardo.

La mia opinione sulla violenza di genere?

La soluzione alla violenza di genere richiede di definire e trattare il problema alla sua radice più profonda: l’ego umano gonfiato che sta esplodendo a dismisura.

Dobbiamo iniziare a conoscere il fenomeno della violenza di genere alla sua base più profonda e iniziare a vedere cosa dovremmo fare al riguardo da lì.

La radice più profonda della violenza di genere: l’ego umano che si gonfia

Dietro ogni atto violento, dietro ogni stupro, dietro ogni abuso si cela un desiderio crescente che chiede costantemente la sua soddisfazione: l’ego umano, cioè il desiderio di godere a spese degli altri.

Più questo ego cresce “e oggi sta raggiungendo proporzioni esagerate” meno empatici e premurosi diventiamo, e più vogliamo calmare questo toro potenzialmente furioso dentro di noi a ogni costo. Il problema è che non è solo nelle nostre mani calmarlo. Oggi, questo ego esiste in una società moderna di stress, ansie e fardelli che possono spingerlo alla frenesia in qualsiasi momento.

Alcune persone sono naturalmente più flemmatiche. Altri hanno nervi deboli e possono spezzarsi in qualsiasi momento. Ma a parte le caratteristiche delle persone, quando siamo cresciuti in una società che ci proietta costantemente esempi di violenza, estremismo, polarizzazione e incitamento a noi fin dalla giovane età, allora nel momento in cui viene provocato quell’ego dentro di noi, ha tutti gli ingredienti per scoppiare immediatamente e lasciamo che la follia superi qualsiasi soglia di controllo che pensavamo di poter mantenere.

Non è sempre stato così. In passato, l’ego era più piccolo. Quando ripenso alla mia infanzia, ricordo quel sereno clima familiare che era così caratteristico della struttura familiare tradizionale: mio padre andava al lavoro durante il giorno e tornava la sera presto, mia madre gestiva la casa e la casa era al centro della vita della famiglia. Così è stato per la maggior parte delle persone.

Oggi, però, non è più così. C’è stato un grande calo nella quantità di strutture familiari tradizionali. Ma, oltre a ciò, anche dove esiste la famiglia tradizionale, la casa non è più il centro della vita familiare. Ora è per le strade, in TV, al cinema, nei media, nei videogiochi, negli smartphone, su YouTube, Facebook, Instagram e altri social media. I nostri esempi di relazioni familiari tradizionali sono stati sostituiti da esempi appuntati da aziende e creatori di media interessati ad aumentare le loro valutazioni, clic e profitti invece di fornire buoni esempi che le persone possano replicare nelle loro vite. Ecco perché abbiamo perso la direzione.

Se fosse possibile, disconnettendoci dagli esempi di violenza e altre forme innaturali di relazioni umane nei media che consumiamo, faremmo già un grande miglioramento. In altre parole, anche rimuovendo la violenza dalle nostre abitudini di visione, vedremmo rapidamente la violenza, lo stupro e l’abuso diminuire immensamente. Tuttavia, la tendenza sta ruotando nella direzione opposta, verso un approccio ultra liberale in cui ogni persona diventa apparentemente libera di fare ciò che vuole. Abbiamo aperto il vaso di Pandora molto tempo fa con questo approccio, e sta diventando ogni giorno più eccessivo.

La preparazione e l’apprendimento necessari per risolvere la violenza di genere

Possiamo raggiungere la libertà a cui aspiriamo, ma la libertà richiede una preparazione in modo da poter relazionarci eticamente con la quantità di libertà che otteniamo. In caso contrario, la libertà può facilmente portare a fenomeni negativi come violenza di genere, stupri e abusi. Quando ci è permesso fare quello che vogliamo, ma consumiamo regolarmente esempi di violenza, volgarità e insensibilità, allora aumentiamo la probabilità d’imitare questi esempi. In altre parole, invece di lasciare che quel toro potenzialmente furioso, la natura umana egoista, ci controlli, dovremmo imparare a domare quel toro fin dall’inizio.

Il processo di addomesticamento di questo toro, cioè di prendere il controllo dell’ego umano, che dovrebbe idealmente iniziare dalla nostra infanzia, deve consistere in esempi pratici di come le persone si legano reciprocamente e positivamente: genitori, amici, ragazzi e ragazze, uomini e donne e tutte le diverse parti della società. Dobbiamo crescere imparando a relazionarci con tutti, capire cosa fanno, come accettare tutti i tipi di persone e come costruire attivamente il nostro atteggiamento nei confronti delle persone e dei fenomeni nelle nostre vite.

 

Inoltre, questo apprendimento dovrebbe avvenire in gruppi.

 

I gruppi, scopriremo, sono lo strumento più efficiente per controllare eventuali esplosioni dell’ego. Imparando tutto in connessione con gli altri, ci sentiremmo molto più vicini l’uno all’altro.

Apprendimento di gruppo regolare nei circoli, nei nostri luoghi di lavoro, nelle scuole, negli asili, nelle case di riposo, nelle nostre TV e in Internet svilupperebbe un nuovo elevato senso di comprensione reciproca, sostegno, consapevolezza e sensibilità. Più il nostro ego cresce, più discuteremo, individueremo e nutriremo il modo in cui ci eleviamo al di sopra di esso.

Quindi, domando questo toro interiore, invece di assistere a sempre più casi di violenza di genere diretti verso il futuro, potremmo essere ispirati da storie di come le persone hanno superato il proprio ego e hanno raggiunto la comprensione reciproca nei momenti difficili e si godono la reciproca compagnia. Il nostro buon futuro è nelle nostre mani.

 

“Se sei pronta per iniziare il tuo viaggio nella terra delle relazioni corpo-mente, libera da sensi di colpa, vergogna e biasimo, alla ricerca di potenziamento e guarigione o miglioramento, questo sito con suoi servizi è una guida e una risorsa preziosa”.

Disponibilità su misura

 

Dal Lunedì alla Domenica

Orari Diurni e Serali

H24/7

Tel: +39 3775258604

Se sei soddisfatta della tua vita, non solo stai vivendo bene, ma stai anche conducendo una vita felice.

. Pensiero Positivo Italia. – Legge di Attrazione OfficialMental Coach Francesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post